cellulare


VIVA AMBIENTE: RACCOLTA CELLULARI

in collaborazione con l'associazione ORO VERDE con sede in Germania e la Bottega equo-solidale di Orvieto


Ricicla il tuo vecchio cellulare...e aiuta alla foresta pluviale 

La raccolta dei vecchi cellulari abbiamo inziato a settembre 2013 e continuamo a raccogliere...

PUNTI DI RACCOLTA: CENTRO VIVA - Via del Duomo,49 e BOTTEGA EQUO-SOLIDALE - Piazza Fracassini, 4

          

COLTAN – Cosa c’entra il nostro cellulare con la foresta pluviale
oroverde1w

oroverde

Porta il tuo vecchio cellulare!

Il metallo del tantalio contenuto nel tuo vecchio cellulare è  molto pregiato.

Per reperirlo vengono distrutte gigantesche superfici di foresta pluviale nel Congo e a causa di ciò anche uno degli ultimi habitat dei gorilla.

Il tantalio può benissimo essere riutilizzato e per questo motivo raccogliamo vecchi cellulari che manderemo all’Associazione per la foresta pluviale Oro Verde (con sede in Germania), che si occupa del riciclaggio.

Oggi la nostra vita non è più concepibile senza cellulari. Ciascuno di noi ne ha uno o più e pochi li mantengono oltre i due anni, almeno fino a quando non esce un nuovo modello.

Ma cosa significa questo per la foresta pluviale?

Un consumo in costante aumento

Il numero dei cellulari nel 2009 è aumentato di oltre quattro miliardi (4.000.000.000!!). La forte crescita nel mercato delle telecomunicazioni deriva in questo caso dai paesi emergenti e in via di sviluppo.

Così di pari passo aumenta sempre più anche la richiesta di nuove materie prime per le apparecchiature elettroniche.

Quasi il 60% delle materie prime mondiali viene utilizzato per la produzione di computer e cellulari.

Conseguenze ecologiche

A causa dell’attività estrattiva di coltan in scavi a cielo aperto e miniere, la foresta pluviale viene disboscata per lasciare spazio a nuovi campi ed aree di lavoro. Ciò contribuisce ad una distruzione dello spazio vitale di tutta la flora e fauna locale , come ad esempio il gorilla al quale si toglie gran parte del suo habitat.  Dagli anni Cinquanta lo spazio ambientale dei gorilla si è ridotto del 25% e continua costantemente a ridursi. 

La ricerca del coltan è una delle cause principali di questo dramma.

Conseguenze sociali

La fortissima richiesta di coltan è una delle ragioni principali per il conflitto nel Congo, che nonostante la fine ufficiale della guerra nel 2008, ancora prosegue nella regione del Kivu.  Con i soldi del coltan i ribelli finanziano le proprie armi e munizioni e costringono i prigionieri di guerra a lavorare nell’attività estrattiva del minerale.

Possibili soluzioni

La meta dovrebbe essere la produzione di cellulari ecologici, facilmente riciclabili e socialmente sostenibili.

Inoltre nell’acquisizione delle materie prime e nella produzione dovrebbero essere garantiti i diritti delle persone e condizioni e standard lavorativi di sicurezza.

Nel contempo i consumatori dovrebbero imparare ad utilizzare congegni elettronici in modo misurato, mantenendoli a lungo e possibilmente provando a riciclarli in modo ecologico.

Mantenerli a lungo

Riutilizzarli 

Riciclarli correttamente!  

Donate i vostri cellulari per una buona causa

Se riciclate il vostro cellulare, il coltan in esso contenuto potrà essere riutilizzato. Ciò contribuisce subito a proteggere la foresta pluviale  ed anche ad eliminare una delle cause di conflitto in Congo.

OroVerde si occupa del riciclaggio attraverso il recupero dei telefoni cellulari attraverso la ditta di recycling Zonzoo. 

Questa ditta ricicla parti di cellulari risparmiando in tal modo energia e riducendo la produzione di CO2, responsabile del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici.

Per ogni vecchio cellulare inviato OroVerde riceve  una donazione da Zonzoo.

I telefoni ancora funzionanti  vengono poi dati a paesi in via di sviluppo per poter permettere alle persone di avere le stesse possibilità di comunicazione come noi.  Il vantaggio maggiore di ciò è che data  la crescente richiesta del mercato di telefonia nei paesi emergenti e in via di sviluppo, vengano prodotti comunque meno apparecchi ed in tal modo si risparmino maggiori risorse. 


Share